5 Segreti per Gestire lo Stress del Trasloco

gestire stress da trasloco

Tra le diverse difficoltà che una persona che si trasferisce all’estero deve affrontare, c’è sicuramente quella di dover portare con sé tutte le proprie cose. Di per sé il trasloco viene incluso tra gli eventi psicologicamente più stressanti che possono capitare nella vita di una persona, se poi ci si trova a dover traslocare all’estero, magari in un Paese raggiungibile principalmente in aereo, le cose si complicano ulteriormente. Una volta poi che ci si è stabiliti all’estero potrà poi succedere di doversi spostare dopo brevi periodi in un’altra zona per diversi motivi personali, lavorativi o familiari.

Come fare quindi per non farsi sopraffare dallo stress del trasloco? Ecco qualche consiglio utile per affrontare questo evento in modo più tranquillo e sereno.

1. Portare con sé solo il necessario

Spesso il senso di sopraffazione è dovuto alla mole di oggetti e di cose che si devono portare con sé nei propri trasferimenti. Il trasloco può essere una buona occasione per fare una cernita di ciò a cui veramente si tiene, ciò che per sé e necessario. Si potrà scoprire così che magari tante cose di cui si pensava di non poter fare a meno in realtà sono solo una zavorra.

2. Personalizzare i propri spazi

Un modo per non sentirsi troppo destabilizzati da questo momento di passaggio è quello di portare con sé delle cose che si sente ci rappresentino e che quindi possano essere usate per sentire proprio il nuovo spazio.

3. Prendersi del tempo

Lo stress da scatoloni può essere arginato anche non dandosi delle scadenze troppo strette per disfarli. La voglia di ritrovare una nuova stabilità può portare ad avere fretta nel voler sistemare tutte le proprie cose nella nuova sistemazione ed è importante che questo passaggio venga fatto con cura e piacevolezza. Prendersi quindi del tempo aiuta a affrontare con più serenità anche questo momento.

4. Considerare il trasloco come un momento di rinnovamento

Traslocare non è solo fonte di stress se si riesce a considerarlo anche come opportunità per rinnovare lo spazio in cui si vive e rinnovare di conseguenza se stessi. Trasferirsi può anche essere infatti una boccata d’ossigeno da accogliere e sfruttare a proprio vantaggio.

5. Farsi aiutare

Se si ha la possibilità, farsi accompagnare da qualcuno in questo passaggio rappresenta una grande risorsa. Farsi consigliare sulle nuove disposizioni, andare magari a comprare qualcosa di nuovo, potrà far sentire un po’ più alleggeriti. Se non si ha nessuno vicino può comunque essere utile condividere con qualcuno, anche a distanza, i diversi passaggi del trasferimento e le eventuali problematiche che si potrebbero incontrare.

Traslocare è un momento che può comportare diverse difficoltà, ma se si riuscirà ad affrontarlo con la giusta disposizione mentale e sfruttando tutte le risorse a propria disposizione potrà rappresentare anche una ventata di novità e l’occasione per dare un ordine fisico e mentale alle proprie priorità.

The International Psychology Clinic

The International Psychology Clinic

Per maggiori informazioni su come gestire lo stress del trasloco, prenota una consulenza con uno dei nostri esperti Psicologi Psicoterapeuti. Offriamo Consulenza Psicologica e Psicoterapia per Italiani all'Estero presso le nostre sedi a Londra e Online in tutto il mondo. Consulta tutte le nostre cliniche comodamente online sulla pagina delle sedi.